Informazioni personali

La mia foto
Roma, Roma, Italy
Scrittrice di romanzi, racconti, fiabe, favole e storie per l'infanzia. Autrice del romanzo "Donne allo specchio" Mef Firenze, della raccolta di Fiabe "Storie di Magia" Happy Art Edizioni Milano.

giovedì 10 maggio 2012

Queste parole sono di Satya, La tua mano nella mia


Ci sono stati libri che hanno cambiato le sorti della letteratura, altri che hanno interpretato le esigenze di un'intera generazione, il libro di Satya, invece, nella suo entusiasmo puro e trasparente, ci conduce ad aprirci verso quanto di straordinario e piacevole abbiamo già dentro di noi e verso quanto di magico possiamo percepire dalle positive energie dell'Universo. Che vogliate chiamarle Angeli o Entità, o Esseri di Luce, ha poca importanza, la cosa fondamentale è la percezione di queste energie che mandano un messaggio  travalicante le nostri inutili corse verso i drammi del quotidiano. Nel Codice dell'anima di Satya, che rammenta i momenti culminanti de Il Cielo sopra Berlino di  Wenders, si possono leggere messaggi che nessuno può raccontare meglio delle sue poetiche e travolgenti parole: 

<<Gioca con l’acqua, con le foglie, con i fiori, gioca con gli alberi, affinché il tuo cuore possa gioire, l’anima sentirsi libera, respirando il divenire di quei luoghi dove tutto è nuovo.
Dove ci sono gli alberi, l’acqua che scorre, i fiori che crescono, ogni giorno ci sarà un fiore e l’acqua, scorrendo, sarà cambiata. Ecco l’incanto: tutto sembra uguale, ma tutto continua a mutare. Osservando tutto questo, scoprendo tutto questo con il cuore, comprenderai la vita, della vita l’Essenza, comprenderai il perché di questo viaggio.
Risveglierai in te una sensibilità nuova, una sensitività e una percezione nuove, un intuito nuovo, ma che hai già dentro di te. Scoprirai, sentirai, conoscerai senza più necessità di libri e parole. In questi luoghi, con i fiori, con le foglie, con l’acqua, con gli alberi gioca, parla, con gli uccelli canta e poi lascia che tutto penetri in te, aprendoti completamente, ascoltando attentamente. E tutto ciò che vibra in questi luoghi, vibrerà dentro di te, ti aiuterà a ricordare ciò che hai dentro, ti aiuterà ad unirti a noi, perché lì è più facile sentirci. Molti cuori sono pronti a questo contatto con la Natura, altri lo sono meno, per la loro storia, ma sempre questi luoghi possono essere di grande aiuto.
E senti il profumo dei fiori, ma anche dell’acqua e dell’aria, perché anche l’acqua e l’aria hanno il loro profumo, e saranno i profumi a farti ricordare, a far risalire dal profondo le tue bellezze>>.


<<Nell’esprimere l’amore spesso le parole non dicono ciò che provate, ma quando rimanete in silenzio, ecco che i cuori si parlano, si comprendono, comunicate con il linguaggio dell’anima. Ma bisogna essere lì in silenzio, essere lì insieme.
Non puoi dire ad un amato: “Ti amo intensamente” e rimanere lontana da lui. Non puoi dire: “Ti sogno, ti desidero”, e poi non stare con lui. Chi è accanto a te lo è per il suo disegno, per la sua evoluzione, ma la sua presenza è motivo di crescita, di evoluzione anche per te. L’amato ha bisogno di essere rassicurato anche con la tua presenza, ha bisogno di ricevere le tue tenerezze, le carezze, le dolcezze, ha bisogno di sentire le tue vibrazioni d’amore.
Nella natura trovi più facilmente te stessa, ma ama tutto e chiunque con la stessa intensità, con lo stesso piacere,
solo così ami di un solo amore, doni un solo amore, diventi amore, entri nel grande amore dell’universo.
Chiedi a chi è accanto a te di sedersi con te e respirare insieme l’amore, di scegliere di sentire ciò che dentro pulsa, ciò che dentro si muove solo nell’essere lì insieme, in silenzio, senza essere distolti dalle parole.
Per far ciò serve il coraggio, serve una scelta, la scelta di amare realmente, profondamente, totalmente, senza condizioni, serve il coraggio di andare a scoprire ciò che di più intimo vi è nel profondo e osservarlo, donarlo a chi è vicino senza timore, con la gioia di poter condividere il proprio intimo, di scoprire ciò che dentro si è celato forse per troppo tempo o ciò che è entrato nel profondo e lì è stato dimenticato.
Spesso ciò che si è celato turba l’armonia, impedisce la gioia vera, impedisce la fusione con la persona amata, con il Tutto, perché forse ciò che nel profondo viene lasciato è sofferenza, è dolore, è timore. Per vivere totalmente, intensamente, per gioire del Tutto, per amare il Tutto, per fondersi con il Tutto, per amare chiunque, il cuore deve essere svuotato da ogni sentimento che non sia l’amore, da ogni cosa che non sia la Luce.
Spesso si teme di stare in silenzio accanto alla persona amata o ad altre persone e allora si riversano fiumi di parole per celare emozioni e sensazioni, per il timore di scoprirsi. Ma ricorda: è solo l’amore che conta, sarà solo l’amore che conterà.
Avvicinati alla Natura, lasciati toccare dal sole, dal vento, dalla pioggia, dalle foglie, dalla terra, dagli alberi, dal mare, da tutto ciò che vive in questo amore particolare, questo amore grande, puro, e lasciati amare.
Per far questo devi fermarti, sederti, abbandonarti, devi permettere al cuore di spalancarsi e all’anima di parlare nel silenzio più profondo. E’ la stessa cosa con i compagni di viaggio, con i quali puoi avere rapporti diversi, sentire amori diversi. Per ricevere il loro amore, per far sentire il tuo amore, devi fermarti, sederti accanto, in silenzio, e in quel silenzio permettere ai cuori di spalancarsi, alle anime di parlare, di unirsi, di conoscersi, di fondersi. Osserva cosa ti impedisce questi momenti, per comprendere cosa vi è dentro di te da trasformare, da guarire, da sciogliere, da lasciar andare.
Senti e ama il compagno vento che ti sta parlando, ti sta accarezzando, comprendendo, accompagnando.
Senti e ama il compagno sole che ti sta scaldando, senti e ama la compagna terra che ti sta accogliendo.
Sta con gioia con questi compagni speciali, tra i quali ci sono altri compagni speciali, invisibili per te ora, ma poi, con la stessa gioia sta con i compagni che incontri sul cammino, per scambiare carezze, per riscaldare i vostri cuori con le tenerezze, per permettere alle vostre anime di riconoscersi, di crescere insieme, per elevarsi insieme.
E sarà l’amore che farà accadere sempre tutto, fuori e dentro di te. Stà vicina a tutto, a tutti, per conoscere prima l’amore vero, puro e diventare amore.
Credi in un amore che ti appagherà, che appagherà tutto di te, che creerà tutto, che permetterà tutto, un amore che per me è impossibile far capire a te con le parole, perché quest’amore non può essere spiegato, non può essere capito, va solamente vissuto, va solamente donato.
Respiralo dentro di te, sentilo attorno a te, sognalo e così fa entrare il Tutto che l’amore crea e dona. Fa questo gioco col cuore di bimba, con la mente lontana, con la gioia di riscoprire la chiave di tutto.
E ricorda che, se vivrai intensamente il rapporto con la Natura, il rapporto con i compagni che incontri nel cammino, comprenderai e imparerai tante cose, gioirai per tante cose.
Non vi sono libri che contengono la saggezza antica che la Natura può donare, non vi è scuola più grande della scuola della vita, dove tutti siete contemporaneamente maestri e alunni.
Ma per apprendere queste lezioni, per comprendere questa saggezza, serve solo il cuore, un cuore semplice, candido, umile, pieno d’amore, il cuore di un bimbo. E così che conoscerai la vera forza: la forza dell’Anima>>.

Nessun commento:

Posta un commento